Scuola dell’infanzia di Grinzane Cavour

Prima dell’adeguamento, la scuola si presentava con spazi insufficienti e mal organizzati non rispondenti agli standard ed impianti obsoleti. Inoltre, a seguito della verifica della vulnerabilità sismica, è emersa la necessità di effettuare rilevanti interventi strutturali sulla porzione più datata.

L’edificio necessitava quindi di diversi interventi al fine di rendere più sicura l’attività didattica e più adeguata all’utenza alla quale è destinato.

Ai fini dell’adeguamento sismico è stata necessaria la demolizione degli orizzontamenti che insistono nel nucleo originario del fabbricato. Pertanto l’impianto originario dell’edificio in muratura è stato demolito internamente, mantenendo intatte solo le murature perimetrali. La nuova struttura sismo-resistente è costituita interamente da pilastri e travi in c.a.

Il progetto è stato redatto nell’osservanza delle normative vigenti ed, in particolare, attenendosi ai requisiti strutturali previsti dalla D.M. 18/12/1975, Norme tecniche aggiornate relative all’edilizia scolastica, ivi compresi gli indici di funzionalità didattica, edilizia ed urbanistica, da osservarsi nella esecuzione di opere di edilizia scolastica – nonché alla riforma della scuola recentemente entrata in vigore.

Il progetto prevede una rinnovata distribuzione degli spazi didattici. Al piano terra saranno realizzate due sezioni dell’infanzia, mentre il piano primo ospiterà una terza sezione oltre agli spazi comuni, quali il refettorio, il dormitorio e gli spazi per il personale (sala insegnanti, cucina, lavaggio, ecc.). L’accessibilità è stata un tema centrale durante la progettazione, infatti lo sviluppo degli spazi e soprattutto dei percorsi ha tenuto conto delle necessità di coloro con ridotta capacità motoria.

Anche il tema del risparmio energetico e dell’efficienza energetica ha avuto un ruolo importante, il progetto prevede infatti un rinnovamento di tutti gli impianti esistenti, l’installazione di pannelli solari, la sostituzione di tutti i serramenti con nuovi serramenti in alluminio ad alte prestazioni termiche e l’isolamento termico dell’involucro edilizio con cappotto in EPS sulle pareti perimetrali.

L’impianto di riscaldamento sarà del tipo a pavimento, particolarmente adatto per l’utenza cui l’immobile è destinato. Tutti gli spazi per le attività didattiche saranno dotati di VMC.